Attraverso le opere, raccolte nel tempo da Giuseppe Panza di Biumo, è infatti possibile ricostruire limpidamente la sua personalità. Laureatosi in giurisprudenza, mirava ad ampliare, costantemente, le proprie conoscenze in ogni disciplina, amava Leopardi, Montale, Ungaretti, i romantici inglesi: Nella Villa settecentesca di Biumo, a Varese, ritrovava una rappresentazione del loro mondo ideale: Era un grande spazio verde sospeso tra cielo e terra. E questa tensione al sublime diventerà la cifra della sua raccolta e, insieme, un impegno etico di vita. Inizia la collezione, nelcon un quadro astratto di Atanasio Soldati, scelto insieme alla moglie, Rosa Giovanna Magnifico, da cui avrà cinque figli. Intorno alsi definisce, autorevolmente, come collezionista, con acquisti importanti di opere di Fautrier e Tàpies. Esordisce, quindi, attraverso un humus informale, sostenuto dai suggerimenti di Pierre Restany e di Guido Incontri a sesto san giovanni Noci che lo indirizzano a considerare il panorama artistico collezionare arte contemporanea incontri con giuseppe panza di biumo. Negli Anni Sessanta, dopo una parentesi new dada e pop, i suoi interessi si orientano verso le espressioni della minimal art e della conceptual art dove predomina una forte tensione intellettuale resa con forme semplici, primarie, essenziali. Tra il e il e, ancora in seguito, tra il e ilè costretto a sospendere gli acquisti per la crisi che colpiva il settore immobiliare in cui operava, ma negli Anni Novanta ritorna ad incrementare il suo patrimonio artistico con opere di Peter Shelton, Roni Horn, Ettore Spalletti, Max Cole, David Simpson e altri ancora, confermando la sua vocazione di talent scout. La collezione, che raggiungerà nel tempo le duemilacinquecento opere, rivela alcune costanti nelle dinamiche e nelle scelte. Per le grandi dimensioni, i lavori, erano già destinati a grandi spazi espositivi e non a residenze private. Per Panza collezionare e sostenere determinati autori, significava indicare un pensiero ideale che trascendesse il contingente. Il motto della sua vita fu comprare, conservare, tramandare. La Villa presenta, infatti, installazioni site-specific che utilizzano la luce per creare suggestioni spaziali, come le costruzioni luminose di Dan Flavin, Robert Irwin, Maria Nordman e James Turrell.

Collezionare arte contemporanea incontri con giuseppe panza di biumo Le donne dell’esercito manga

E se venisse un colpo di vento? E ora di quanti pezzi consta la sua collezione? Tutti architettura design moda new media. Caroli, Bologna , pp. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Tra il una parte della collezione degli anni opere di arte Minimalista, Concettuale e Postminimal fu ceduta al Guggenheim di New York alla metà della stima fatta allora dagli esperti, circa 10 milioni di dollari, altre opere donate e altre date in prestito di lungo periodo. Le regole della Community Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli. Anche l'arte italiana del ' è quasi sconosciuta fuori dall'Italia, ora il problema si porrà per la notifica delle opere di Fontana e fra un po' per l'Arte Povera, già collezionata dagli americani. Il mio approccio no, sono gli altri che sono cambiati. Vincenzo Agnetti e una nuova collana editoriale. Con queste opere si ha una particolare percezione dello spazio e di se stessi. Era un grande spazio verde sospeso tra cielo e terra.

Collezionare arte contemporanea incontri con giuseppe panza di biumo

Giuseppe Panza di Biumo, foto di Giorgio Majno. Laureatosi in giurisprudenza, mirava ad ampliare, Per Panza collezionare e sostenere determinati autori, significava indicare un pensiero ideale che trascendesse il contingente. Museo d’Arte Contemporanea di Los Angeles, e oltre seicentocinquanta opere, realizzate tra il e il Con gli occhi di Giuseppe di Panza di Biumo. Collezionare tra estetica ed etica. Potrebbe iniziare così la recensione della mostra dedicata a Giuseppe Panza di Biumo () ed alla sua Collezione d’Arte Contemporanea. Appartamento di Milano, , Giuseppe e Giovanna Panza di Biumo, alle pareti opere di Franz Kline, Gian Sinigaglia – Archivio Panza / Giorgio Colombo, Milano Giuseppe e Giovanna Panza di Biumo Collezionisti conversazione con Philippe Ungar Silvan a Editoriale pagg. isbn: scrittore, curatore d'arte contemporanea. Giuseppe Panza di Biumo: La mia passione è nata 54 anni fa, anzi si può dire che l’arte che ho comprato quaranta, cinquanta anni fa non è più contemporanea ma storica. Ho sempre avuto una grande passione per l’arte, quando ero giovane studiavo arte antica ma allo stesso tempo cercavo di formarmi sull’arte contemporanea.

Collezionare arte contemporanea incontri con giuseppe panza di biumo