Condivido appieno e avendo letto e riletto più volte il libro non posso che essere d'accordo sulle tue conclusioni. Per molto tempo questo testo è stato per me una sorta di "bibbia" che mi ha aiutato a guardarmi dentro. Una frase mi è sempre rimasta impressa perché secondo me racchiude l'essenza del libro ". Sono venuto alla terapia sperando di ricevere il burro per il pane della vita invece alla fine sono uscito con un secchio di latte acido e le istruzioni per l'uso. La domanda fondamentale è: Diventare più umani o produrre di più? Vorrei proporvi una riflessione su un tema che parte dal titolo di un bellissimo libro di Sheldon Kopp, uno psicoterapeuta americano scomparso nel e che ci ha lasciato in eredità questo testo che trovo ancor oggi, quando lo riprendo in mano, pieno di stimoli attualissimi. E' un po' come per il cammino dell'individuo dall'infanzia alla maturità. Chi non ha fatto questa esperienza perchè cresciuto nella trascuratezza se incontri buddha per la strada nell'assenza di punti di riferimento certo è cresciuto lo stesso, anzi avrà forse imparato a cavarsela da solo, ma il suo bisogno di dipendenza sarà probabilmente soltanto rimosso, inibito, colpevolizzato. Vivrà quindi la sua preziosissima pseudo-autonomia come il suo unico schema relazionale possibile, in se incontri buddha per la strada l'accesso alla dipendenza gli resterà precluso o comunque molto problematico perchè carico di angosce abbandoniche e perscutorie. Come i nostri genitori, essi se svolgono con correttezza e competenza il loro compito ci possono aiutare a ri-scoprire dentro di noi gli strumenti che ci potranno permettere di trovare da soli la nostra strada. Qui sotto riporto "l'elenco della biancheria", come lo definiva lo stesso S. Kopp alla fine del suo libro.

Se incontri buddha per la strada See a Problem?

He also clearly loves talking about himself, even when he is telling a story about someone else. It's a random universe to which we bring meaning. Articoli che possono piacerti Altri articoli. Ma che cosa vuol dire uccidere il Buddha? Yet we are responsible for everything we do. So I have to know what it's about. Stai commentando usando il tuo account Facebook. Vi faccio un esempio: To see what your friends thought of this book, please sign up. But somewhere down the line I felt that I got what it was trying to say, and it kept saying the same thing with various illustrations. I haven't read it yet, but I'm planning to because a character in the tv show Fringe said it was his favorite book.

Se incontri buddha per la strada

Il monito del maestro zen "Se incontri il Buddha per la strada uccidilo!" insegna a non cercare la realtà in ciò che è esterno a noi. Uccidere il Buddha quando lo si incontra significa distruggere la speranza che qualcuno all'infuori di noi possa essere il nostro cobblehillblog.coms: se incontri buddha per la strada, uccidilo Riflessioni su un apparente paradosso Vorrei proporvi una riflessione su un tema che parte dal titolo di un bellissimo libro di Sheldon Kopp, uno psicoterapeuta americano scomparso nel e che ci ha lasciato in eredità questo testo che trovo ancor oggi, quando lo riprendo in mano, pieno di stimoli attualissimi. «Se incontri il buddha per la strada, uccidilo!» è un koan e come tale non ha un significato preciso. Forse non ne ha nessuno, forse ne ha centomila. Forse non ne ha nessuno, forse ne ha centomila. "Se incontri il Buddha per la strada, uccidilo". Un koan per meditare sul bisogno del maestro.

Se incontri buddha per la strada